TERZA DOMENICA DI QURESIMA (Anno C)

LITURGIA DELLA PAROLA

Prima lettura (Es 3,1-8.13-15)

Salmo responsoriale (Sal 102)

Seconda lettura (1Cor 10,1-6.10-12)

 

Ascolta il Vangelo audio
 http://dolcesentire.myblog.it/media/01/01/2201692285.mp3

Vangelo Lc 13,1-9

Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo.

images.jpgIn quel tempo si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali crollò la torre di Sìloe e le uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo».

Diceva anche questa parabola: «Un tale aveva piantato un albero di fichi nella sua vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: “Ecco, sono tre anni che vengo a cercare frutti su quest’albero, ma non ne trovo. Tàglialo dunque! Perché deve sfruttare il terreno?”. Ma quello gli rispose: “Padrone, lascialo ancora quest’anno, finché gli avrò zappato attorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti per l’avvenire; se no, lo taglierai”».

Commento al Vangelo

Siamo molto bravi ad individuare chi ha bisogno di tornare a Dio con il cuore contrito e umiliato. Un po’ più difficile ci risulta capire che i primi della lista siamo proprio noi. Come gli israeliti contemporanei di Gesù, anche noi siamo convinti che siano sempre gli altri, quelli che non fanno il loro dovere, ad avere bisogno di conversione. Ma non abbiamo ancora capito che tale urgenza di conversione è anzitutto per noi.  Finchè non entreremo in quest’ottica, saremo sempre convinti che il mondo va male a causa della cattiveria e della pervicacia degli altri. In tal caso, restiamo ciechi e sordi a ogni iniziativa e sollecitazione che Dio opera nei nostri confronti per chiamarci alla novità di vita.

 

PER VIVERE DA DISCEPOLO DI GESU’….. Quali frutti sta producendo il mio impegno quaresimale: nell’ascolto della Parola di Dio, nella preghiera, nelle opere concrete di carità fraterna?

 

 

Benvenuti nel blog Dolce Sentire

  In questo blog puoi trovare tutto quello che può trasmettere al tuo cuore: serenità, gioia, sorriso, dolcezza e calore.

Le coppie prossime al matrimonio potranno seguire una serie di catechesi molto interessanti, che aiuteranno a prepararsi bene al grande passo! (verranno inserite nel corso del tempo).

Inoltre puoi trovare il Vangelo della domenica con un piccolo commento, ti aiuta a meditare la Parola di Gesù!