VII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A)

LITURGIA DELLA PAROLA

Prima lettura: Lv 19,1-2.17-18

Salmo responsoriale: Sal 102

Seconda lettura: 1Cor 3,16-23

Ascolta il Vangelo audio:

Vangelo: Mt 5,38-48

Amate i vostri nemici.

Sermón de la MontañaIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle. Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

COMMENTO AL VANGELO

A volte ci sembra di fare atti d’amore straordinari e pieni di carità: poi, a pensarci bene, non abbiamo fatto altro che il nostro dovere o poco più. Amare coloro che ci sono vicini, essere pazienti e comprensivi con coloro che hanno un ascendente su di noi, perdonare coloro che ci potrebbero nuocere…… In realtà dietro questi atteggiamenti non vi è assolutamente nulla di straordinario, sebbene potrebbe sembrarci il contrario. Se vuoi sapere quale deve essere la misura del dono di te stesso, confrontati con Dio. Egli dona la benevolenza a tutti, buoni e cattivi, senza misurare la portata del suo dono. Dunque, perfezione è sinonimo di gratuità e di dono disinteressato. Questi modi di vivere costruiscono l’autentica perfezione cristiana.

 

SULL’ ESEMPIO DI MARIA ……. Con Maria, Regina della pace, oggi prego per coloro che mi fanno soffrire.

Sulla Tua Parola

VII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A)ultima modifica: 2014-02-22T19:07:11+01:00da antonellagarufi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *